Informazioni Generali

/Informazioni Generali
Informazioni Generali 2017-01-30T11:02:55+00:00

Chi deve svolgere l’esame RUI: Agenti e Broker

E’ l’esame per l’iscrizione al Registro Unico degli Intermediari, nelle sezioni Agenti e Broker.

L’IVASS con il Regolamento n°5/2006 richiede l’iscrizione al Registro Unico degli Intermediari per poter svolgere la professione di agente o broker assicurativo.  Indice annualmente un bando per sostenere l’esame necessario all’iscrizione nelle sezioni Agenti (A) e Broker (B) e indica le materie di competenza.

Il bando per l’esame RUI IVASS 2017 è stato pubblicato il 13 dicembre 2016 nel sito dell’IVASS.
Non fatevi trarre in inganno dalla dicitura “sessione 2016”, che indica l’anno di uscita del bando e non di svolgimento dell’esame!

Come si svolge l’esame RUI?

L’esame consiste esclusivamente in una prova scritta su normativa e tecnica assicurativa; si suddivide nel seguenti moduli:

  • Assicurativo
  • Riassicurativo
  • Assicurativo e Riassicurativo

La scelta del modulo va effettuata non sulla base della sezione del Rui a cui iscriversi, ma all’attività professionale che si intende svolgere. Di norma la maggior parte dei candidati effettua il solo modulo assicurativo.

L’esame consiste in domande a risposta multipla (50 per il modulo assicurativo), a cui rispondere in un tempo limitato (75 minuti per l’assicurativo). Ogni risposta errata comporta una penalità. Per il superamento è necessario raggiungere il 60%.

Vi partecipano ogni anno migliaia di candidati (oltre 5.000 sono gli iscritti, poco meno i partecipanti effettivi), ma la percentuale di promossi è piuttosto bassa: meno di 1.000 superano lo scoglio del 60%, a causa della difficoltà delle domande e di imprecisioni dell’IVASS nella loro redazione

Dal 2014, a differenza degli anni precedenti,  non verrà più svolta la prova orale. 

Iscrizione all’esame RUI

Tutte le informazioni su come iscriversi le potete trovare a questa pagina: Iscriversi all’esame IVASS.

Le iscrizioni sono state aperte esclusivamente in via telematica dall’applicazione informatica predisposta dall’IVASS.

NB: PRIMA, va acquistata una marca da bollo da € 16, il cui codice identificativo va apposto sulla domanda.
La marca da bollo va conservata. Non è più necessario presentarla in sede d’esame.

Dettagli sull’esame RUI

Commissione: 2 dirigenti IVASS + 2 funzionari IVASS + 2 docenti universitari;

Ammissione: Diploma quinquennale di scuola superiore o quadriennale + anno integrativo;

Superamento: minimo 60/100.

Si rammenta che per lo svolgimento dell’esame scritto non è ammessa la consultazione di  vocabolari e dizionari, di testi, né l’utilizzo di telefoni cellulari e di supporti elettronici o  cartacei di qualsiasi specie. L’inosservanza di tali disposizioni comporta l’immediata  esclusione dall’esame.

Domande Frequenti

Quali sono i requisiti minimi per la partecipazione all’esame IVASS RUI?

  • Titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore: è necessario esserne già in possesso, alla data di scadenza del termine per  la presentazione della domanda. Il titolo certifica un corso di studi di durata quinquennale oppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge o di un titolo di studio estero  equipollente

Per l’iscrizione al RUI verranno poi richiesti i seguenti requisiti minimi, utili da conoscere fin d’ora:

  • Godimento dei diritti civili;
  • Possesso dei requisiti di onorabilità;
  • Non essere iscritto nel ruolo dei periti assicurativi;
  • Non essere dipendente pubblico a tempo pieno.

Quali sono le materie d’esame RUI?

L’esame per il Modulo Assicurativo verte sulle materie di seguito elencate, avuto particolare riguardo agli argomenti indicati nella tabella A allegata al presente provvedimento:

  1. diritto delle assicurazioni, inclusa la disciplina regolamentare emanata dall’Istituto;
  2. disciplina della previdenza complementare;
  3. disciplina dell’attività di agenzia e di mediazione;
  4. tecnica assicurativa (rami vita e danni);
  5. disciplina della tutela del consumatore;
  6. nozioni di diritto privato;
  7. nozioni di diritto tributario riguardanti la materia assicurativa e la previdenza complementare.

L’esame per il Modulo Riassicurativo verte sulle materie di seguito elencate, avuto particolare riguardo agli argomenti indicati nella tabella B allegata al presente provvedimento:

  1. disciplina del contratto di riassicurazione e tipologie di riassicurazione;
  2. tecnica riassicurativa.

Leave A Comment