Il procuratore dell’agente

///Il procuratore dell’agente

Una figura rilevante, ma totalmente ignorata dalle norme disciplinanti l’intermediazione assicurativa

Autore: Arrigo Nobile
ASSINEWS 275 – maggio 2016

 

Premessa

La figura del procuratore dell’agente ebbe la sua massima diffusione sotto la vigenza della vecchia ed abrogata legge istitutiva dell’Albo degli agenti di assicurazione (legge 07.02.1979, n 48), anche perché essa consentiva di ottenere l’iscrizione all’Albo senza dover sostenere e superare l’esame di accesso grazie ad una serie di titoli equipollenti, fra i quali appunto quello di essere stato per almeno due anni in modo continuativo procuratore dell’agente riconosciuto dall’impresa. Parzialmente incentivata in passato dalla descritta finalità, la figura del procuratore dell’agente, pur non consentendo più l’accesso senza superamento dell’esame alle sezioni A e B del RUI, conserva tuttora una buona diffusione determinata dalle esigenze funzionali, alle quali essa sopperisce nella gestione e nella conduzione di un’agenzia di assicurazioni, ma potrebbe essere maggiormente apprezzata, se fosse disciplinata nell’ambito delle norme regolanti l’attività di intermediazione assicurativa.

Continua a leggere su ASSINEWS.it

2016-12-14T11:16:57+00:00

Leave A Comment