Strategie e Calcolo del Punteggio

/Strategie e Calcolo del Punteggio
Strategie e Calcolo del Punteggio 2018-06-22T10:13:03+00:00

Il calcolo del punteggio dell’esame Rui è il seguente:

Calcolo in percentuale:

  • 2 punti per ogni risposta esatta;
  • 0 punti per ogni risposta non data;
  • Penalità di -1 punto per ogni risposta errata.

Calcolo su 50 domande:

  • 1 punto per ogni risposta esatta;
  • 0 punti per ogni risposta non data;
  • Penalità di -0.5 punti per ogni risposta errata.

Le due modalità sono equivalenti, potete scegliere quella che vi è più comoda per fare i vostri conteggi.

La soglia minima di superamento è il 60% (30 domande).


Facciamo un esempio pratico:

Rispondete a 42 domande, di cui 31 risultano corrette ed 11 sbagliate.

  • Ragionando in percentuale (base 100): 31 x 2= 62%, ma bisogna considerare la penalità delle risposte sbagliate quindi 62-11=51%,  che è inferiore al 60% e quindi NON avreste superato l’esame.
  • Ragionando sul numero assoluto di domande (base 50): 31-(11×0,5) = 31-5,5 = 25,5. Per passare l’esame bisogna superare il punteggio di 30, quindi NON avreste superato l’esame.
Le risposte sbagliate penalizzano fortemente il risultato finale dell’esame per questo consigliamo di rispondere a 30-32 domande di cui si sia CERTI della risposta.
Con la penalità si rischia infatti di far scendere il punteggio sotto il 60% e quindi di vanificare le risposte corrette già fornite.


Considerando che per rispondere a 50 domande in 75 minuti potrete dedicare solo 1,5 minuti a ciascuna di esse, è davvero necessario rispondere a tutte?

Il nostro consiglio è NO: ogni risposta errata infatti comporta una penalità, pertanto è meglio NON rispondere piuttosto che correre il rischio di sbagliare!

3 Comments

  1. Alfonso 10/12/2018 at 23:24 - Reply

    mi scusi su 40 domende quant’è la sufficienza?

  2. Paola 12/10/2018 at 19:34 - Reply

    Su 20 domande e se ne sbagli una hai punteggio zero quante bisogna farne bene per passare la prova?

  3. Paolo 25/04/2017 at 22:07 - Reply

    Salve,
    dopo aver letto il classico libro di preparazione all”esame e dopo aver provato diverse simulazioni delle precedenti edizioni (non superandone mai nessuna), mi trovo ora nella situazione per la quale se provo a rifare tutte le precedenti simulazioni passo sempre agevolmente l’esame. Ovviamente perché sono domande che ormai conosco ma allo stesso tempo leggendo le soluzioni commentate ho assimilato meglio i concetti.

    Secondo voi questo, cioè il fatto di superare agevolmente ogni vecchio test, può bastare?

    Bene o male ho visto che le domande seppur in forma diversa vanno sempre sugli stessi concetti.

    Grazie

Leave A Comment